2015 – Morseletto presenta le tecniche del terrazzo alla veneziana a 60 architetti da tutto il mondo

Lunedì 5 ottobre oltre sessanta architetti provenienti da diverse parti del mondo – Stati Uniti, Australia, Estonia, Finlandia, Danimarca, Tailandia, Regno Unito, Cina, Birmania, Egitto, Sud Africa – si sono ritrovati sui Colli Berici, nella suggestiva cornice di cava Cengelle di proprietà del Laboratorio Morseletto.

A guidare il gruppo Vincent Marazita, membro del Marble Insitute of America (MIA), del Building Stone Institute (BSI) e presidente dello Stone Trends International, che si è occupato dell’organizzazione di una serie di workshop e visite alle aziende del territorio per approfondire la conoscenza del prodotto lapideo e dei macchinari Made in Italy.

L’incontro ha avuto luogo in un quadro scenografico arricchito dalle sfumature gialle e grigie della Pietra di Vicenza che si estrae in cava Cengelle. Il relatore, l’architetto Lorenzo Marchetto, ha tenuto una conferenza sulle tecniche del terrazzo alla veneziana partendo dalle origini e arrivando alle sue applicazioni nell’architettura contemporanea.

Grande l’interesse degli architetti in particolare per la possibilità, grazie all’esperienza e alle capacità raggiunte da parte del Laboratorio Morseletto, di prefabbricare lastre anche di dimensioni notevoli, utilizzabili sia per pavimenti che per pareti e soffitti, con il vantaggio di poter raggiungere luoghi lontani e rispettare tempi di esecuzione particolarmente veloci.

L’evento s’inserisce nel contesto dell’”Italian Stone Technology & Design Conference” e fa parte del “Piano di promozione straordinaria del Made in Italy” organizzato da Marmomacc insieme al Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), Confindustria Marmomacchine, ICE-Italian Trade Agency e Verona Fiere.